Data - 19 Mar 2020

La pelle: il nostro primo abito

RICONOSCIAMO LE PROBLEMATICHE

Conoscere ed ascoltare la nostra Pelle, non è mai stato così importante come in questo ultimo periodo.

La Pelle è il rivestimento esterno del nostro corpo ed ha la funzione di protezione e barriera contro gli agenti patogeni e le aggressioni esterne. 

Quando l’equilibrio fisiologico (pH) e l’aspetto della pelle, risultano compromessi, è importante capire tempestivamente i fattori responsabili dell’alterazione

Le problematiche più frequenti e diffuse  sono riconducibili a diverse cause ed ognuna di esse presentano una specifica sintomatologia. E’ fondamentale riconoscere le cause e trattarle con rimedi mirati. 

Predisposizione genetica, presenza di particolari patologie,  scarsa igiene, troppa igiene … sono i fattori scatenanti di infezioni cutanee non gravi ma, essendo causate da virus e/o batteri, presentano un’elevata tendenza alla diffusione corporea ed un alto rischio di contagio

Per questi motivi, è opportuno diagnosticarle in tempo ed intervenire rapidamente per riuscire a debellarle.

Ricordiamo che i batteri ed i virus sono vecchi di miliardi di anni e fanno parte del nostro organismo, infatti sono presenti nelle nostre difese naturali. Ecco perché quando si utilizzano prodotti aggressivi, soprattutto per le zone più esposte, il nostro pH si abbassa e quindi la pelle è esposta ad un maggior numero di agenti esterni che aggrediscono la pelle danneggiandola. 

In questo particolare momento in cui si utilizzano prodotti disinfettanti, infatti è molto importante applicare una crema lenitiva, idratante ed elasticizzante.

Ecco perché la prevenzione deve diventare una quotidianità in quanto qualsiasi cosa venga a contatto con la pelle, ricordiamoci che potrebbe danneggiarla. 

La cute costituisce un’efficace barriera contro le infezioni batteriche e/o virali.

Facciamo attenzione quindi sin dai primi momenti della giornata, utilizzando prodotti per l’igiene e la cura formulati con ingredienti naturali che non alterino il pH fisiologico della pelle. 

CONSIGLIAMO: